Una poltrona per VIP

Pappalardo (Vip): Il prossimo cliente? Spero il nuovo Questore di Napoli.
Il marchio registrato trent’anni fa da Vittorio Pappalardo è ormai un must per la gente che conta. Tra i suoi clienti ci sono tra gli altri il presidente di Confindustria Emma Marcegaglia e il Cardinale di Napoli, Crescenzio Sepe. 


Sono i dettagli, piccoli e grandi, a fare la differenza nella storia di Vip, il marchio registrato oltre trent’anni fa da Vittorio Pappalardo che, dal 1977, “mette comodi” tanti top manager campani e non. Pappalardo è un vero e proprio artista della poltrona, innamorato perso del suo lavoro, tanto da custodire con grandissimo affetto i numerosi piccoli tasselli che hanno fatto della sua impresa un riferimento del settore: dalle foto dei lavori alla prima struttura, sempre in via Sedile di Porto, alle pubblicità d’esordio, ai primi articoli di giornale in cui già erano presenti i cardini della sua filosofia aziendale.
E nei raccoglitori trovano spazio anche i ricordi di famiglia, i riconoscimenti ricevuti dai genitori, “imprenditori vecchio stampo”, da cui Vittorio ha imparato tanto, scegliendo poi di seguire la sua strada, fatta di studio, sacrifici e successi. A colpire è soprattutto l’attenzione ai dettagli che Pappalardo mette in ogni fase della produzione delle poltrone, elemento che si traduce presto in una forte e radicata attenzione al cliente, “la stessa – spiega Pappalardo – sia per i grandi che per i piccoli ”. Dalle poltrone fatte “con gli occhi dei clienti” ai guanti bianchi che indossa sempre per far provare le poltrone, nulla è lasciato al caso: “anche se qualche volta qualcuno può sorriderne. Non bisogna, però, dimenticare che nel lavoro è necessaria una grandissima dignità e i guanti sono una forma di rispetto sia del mio ruolo professionale sia del cliente”. L’imperativo è garantire la massima soddisfazione della propria clientela, anche, anzi soprattutto, nella fase post vendita. “Il più grande complimento ricevuto è stato sentirmi dire che ci sono sempre, che i nostri acquirenti sanno di poter contare su di noi in qualunque momento, per qualunque tipo di problema o assistenza”. È per questo che il numero uno di Vip ha tanto da ridire sul moderno modo di fare azienda, “non tollero la superficialità, oggi c’è troppa disattenzione anche da parte delle grandi marche. Non possiamo avere come massima aspirazione quella di raggiungere prodotti di qualità sufficiente, dobbiamo impegnarci per migliorare le cose già fatte bene”. Per questo, ad esempio, per le sue poltrone sceglie materiali di prima qualità, come il meccanismo per sollevarle, uguale a quello utilizzato da Ferrari eMercedes Benz per gli sportelli delle auto. “Qualcuno si stupisce quando sa che le rotelle delle mie poltrone non sono fatte in Cina – racconta – o che l’articolo arriva già montato al cliente. Non siamo certo l’Ikea. I nostri acquirenti sono avvocati, manager, non sanno, né devono, montare correttamente le poltrone”. Alle consegne, precedute da un sms di notifica, lo staff della Vip c’è sempre e non va via se non dopo essersi accertato che l’acquirente sia entrato in confidenza con il funzionamento della poltrona. “Sono in troppi a pensare che il core business di un’azienda sia il guadagno, per questo ho poca stima di quei manager che non hanno mai studiato per ricoprire ruoli di responsabilità e si ritrovano a sottovalutare di continuo la clientela”. Non sono i grandi numeri a fare la differenza, ma la qualità: “Dobbiamo diventare micro aziende di eccellenza, non abbiamo la forza di tenere testa alla concorrenza cinese sul piano dell’abbattimento dei costi. Dobbiamo essere piccoli ma eccellenti. Il cliente vuole prodotti buoni e noi dobbiamo “drogarlo” con il servizio, coccolarlo”. È l’imprenditore che deve cercare il cliente, cercando di risolvere tutto rapidamente, facendo diventare sufficiente una telefonata, dedicandogli attenzione e assistenza. Tra i grandi limiti delle imprese, oggi, c’è l’appiattirsi su stereotipi, “Sono le idee che ci fanno uscire dal tunnel della crisi, dobbiamo imparare a giocare, sperimentare, rompere gli schemi. Noi l’abbiamo fatto utilizzando il tessuto sartoriale per le poltrone o inserendo piccoli Swarovski nei braccioli”. E tra le idee realizzate anche quella di lanciare una linea femminile per top manager, per garantire l’espressione della propria femminilità anche attraverso uno strumento di lavoro come la poltrona. “E’ uno strumento delicato e importante. – spiega Pappalardo - Quando arrivi a rappresentare un determinato ruolo, hai bisogno di trasmettere messaggi anche attraverso l’abbigliamento o l’arredamento. È per questo che ho bisogno di confrontarmi prima con i clienti, nel caso delle poltrone personalizzate, ne studio esigenze, modi di fare, piccole manie e cerco di tradurli in un pezzo unico”. Renderle tali è anche la matricola. Ogni poltrona, infatti, è numerata, cosa che ne favorisce la tracciabilità e ne facilita l’identificazione: “Un’idea nata proprio come conseguenza della personalizzazione delle poltrone stesse”. A poter vantare una poltrona “su misura” sono tanti personaggi noti, tanti uomini di impresa e delle istituzioni ma non solo. Tra questi: il presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia, il Cardinale di Napoli, Crescenzio Sepe, l’economista, Giancarlo Elia Valori, il direttore del Denaro, AlfonsoRuffo, e quello del TG1,AugustoMinzolini. Ogni poltrona è impreziosita da qualche particolarità: un portaocchiali, uno specchietto, il portaborse con inciso il proprio nome, il portabiglietti da visita, una fondina portapistola. “Quando ci sono problemi – aggiunge Pappalardo – chiamano me. E’ successo, ad esempio, conAlessandro Pansa. Il suo staff mi chiamò alla terza sostituzione di poltrona dell’allora Prefetto. Morale della favola, oggi che riveste un nuovo incarico ha portato con sé il mio prodotto. Una bella soddisfazione”. Vip di Vittorio Pappalardo è stata anche il primo caso di studio all'Università Suor Orsola Benincasa di Napoli nel corso di Comunicazione della Moda (tenuto dalla professoressa Elena Perrella) all'interno del Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione. Il corso analizza i casi imprenditoriali di successo degli ultimi anni partendo dalle strategie di comunicazione delle aziende "extra settore" che stanno vincendo le sfide della globalizzazione grazie all'utilizzo di strategie ben calibrate sul concept aziendale e sul relativo prodotto. Pappalardo, definito dalla stampa internazionale "il sarto delle poltrone su misura”, racconta che per spiegare ai ragazzi le strategie di comunicazione ha scelto di partire da casi importanti di aziende che mutuano le strategie e i tempi del mondo dell'abbigliamento ai settori degli accessori e del design. “In questo modo – racconta - attraverso le loro strategie si può comprendere meglio come le piccole e medie imprese possono imporsi sul mercato seguendo la scia dei grandi brand”. Per reggere ai ritmi intensi del lavoro, però, è necessaria una forte motivazione, che Vittorio Pappalardo trova nella sua famiglia, nella moglie e in sua figlia, che un giorno potrebbe seguire le orme paterne: “E’ fondamentale nel nostro ruolo di azienda perché ci incoraggia, ci garantisce la serenità necessaria per affrontare tutto e la spinta a fare. Percepiscono quanto stai facendo e ti incoraggiano”.

  • A Napoli la bandiera della creatività

    A Napoli la bandiera della creatività La rossa, la bianca e la verde: tre poltrone per i tre colori del vessillo nazionale. Le realizza Vittorio Pappalardo, in omaggio ai centocinquanta anni della nazione. Quella creata da Pappalardo per celebrare il 150° è soltanto una delle novità >> Continua >>
  • Da Vittorio Pappalardo una poltrona per l'8 marzo

    Da Vittorio Pappalardo una poltrona per l'8 marzo Una poltrona per l''8 marzo. A realizzarla è la Vip di Vittorio Pappalardo, industria artigiana di poltrone eleganti per ufficio. "Per conservare il fascino dell''eleganza femminile anche in quegli status symbol tipicamente maschili - dice l''imprenditore - abbiamo realizzato per una nostra >> Continua >>
  • Dedicato a chi tiene molto alla poltrona

    Dedicato a chi tiene molto alla poltrona ARTIGIANI - Il napoletano Vittorio Pappalardo a messo a sedere molti vip, dal presidente della Repubblica al leader della Confindustrai. Sviluppando prodotti su misura. E totalmente personalizzati. Provate a immaginare una poltrona rivestita di gessato da gangster americano, con tanto di >> Continua >>
  • Ergonomica ma femminile ecco la poltrona per la manager

    Ergonomica ma femminile ecco la poltrona per la manager Sarà il simbolo della donna di classe, elegante ed originale per il prossimo 8 marzo. Perchè anche il ruolo femminile nel mondo del lavoro va valorizzato, come sottolineano dall'azienda artigiana che le ha create. E le poltrone realizzate dalla <Vittorio >> Continua >>
  • Femminilità seducente e... comoda

    Femminilità seducente e... comoda Nelle sale del Maschio Angioino, storico simbolo cittadino partenopeo nonché sede della Fondazione Valenzi, la maison di moda Emilio Federico Schuberth e la Vittorio Pappalardo Vip presentano al pubblico i loro nuovi prodotti. Come evento conclusivo del progetto "Napoli Eccellente", >> Continua >>
  • Glamour: una poltrona per le donne in carriera

    Glamour: una poltrona per le donne in carriera Si chiama "Glamour": è la nuova variante, con pietre Swaroski incastonate nel legno dei braccioli, della poltrona Senior, realizzata da Vittorio Pappalardo (titolare della Vip, azienda specializzata nel settore delle poltrone da ufficio). Il nuovo prodotto della Vip è stato >> Continua >>
  • I Top Manager si fanno fare la poltrona su misura

    I Top Manager si fanno fare la poltrona su misura Il regalo dei manager? Vanno a ruba le poltrone su misura. Gessate, damascate, in jeans, seta, camoscio o taffettà. Sono infinite le declinazioni delle poltrone per top manager. Di vero boom di ordini parlano nell'azienda che produce i modelli "Vip >> Continua >>
  • Il Monsieur del mese

    Il Monsieur del mese Il titolare che gira l'Italia a prendere le misure del fondoschiena dei clienti. Così un'azienda diventa un caso di marketing studiato all'università. Il capo dello Stato, la presidente di Confindustria, il direttore del Tg1: tutti comodi sui troni "anti ribaltone" >> Continua >>
  • Il re delle poltrone su misura

    Il re delle poltrone su misura Il re delle poltrone su misura: Così metto a sedere i potenti Diciannovesimo appuntamento del ciclo “Intraprendenti”, format multimediale del Denaro dedicato a imprenditori e professionisti che non si arrendono. Questa settimana è il turno di Vittorio Pappalardo, titolare di >> Continua >>
  • Il regalo dei manager? La poltrona di Natale

    Il regalo dei manager? La poltrona di Natale Il regalo dei manager?? La poltrona di Natale. A realizzarla è la Vip by Vittorio Pappalardo, azienda leader nella produzione di poltrone per top manager, che sta registrando un vero e proprio boom di ordini. Quest'anno tra i destinatari di >> Continua >>
  • La VIP di Pappalardo diventa caso di studio

    La VIP di Pappalardo diventa caso di studio In che modo le piccole aziende partenopee possono vincere le sfide della globalizzazione? Come riescono a conciliare la tradizione imprenditoriale e artigianale con l'innovazione, la creatività, la tecnologia e la specializzazione? Quali sono le strategie di comunicazione e di marketing? >> Continua >>
  • Metto il potere in poltrona

    Metto il potere in poltrona Le migliori sedute sono solo su misura, come un bel vestito il segreto: un taccuino anche nel pigiama per catturare le idee.Vittorio Pappalardo è figlio d’arte e il suo mestiere è mettere letteralmente in poltrona i presidenti. Tra i suoi >> Continua >>
  • Poltrone comode per posti scomodi

    Poltrone comode per posti scomodi Pappalardo (Vip): Il prossimo cliente? Spero il nuovo Questore di Napoli Costruisce poltrone comode, per posizioni scomode. E' l'artigiano dei top manager, o quanto meno, degli uomini di potere. Vittorio Pappalardo, 57 anni, da trentadue anni all'avanguardia nella realizzazione delle >> Continua >>
  • Poltrone su misura per clienti VIP

    Poltrone su misura per clienti VIP Nel cuore di Napoli da trent’anni un’azienda “mette a sedere” personaggi prestigiosi. Ma non chiedete una sedia in pelle nera. «Il mio obiettivo principale è la soddisfazione del cliente. Chiudere gli occhi e non pensare a chi si ha davanti. >> Continua >>
  • Swarovsky e Schuberth, ecco le poltrone Vip

    Swarovsky e Schuberth, ecco le poltrone Vip La napoletana Vip di Vittorio Pappalardo, azienda leader nella produzione di poltrone per top manager, diventa licenziataria dei tessuti della Maison Schuberth, con i quali rivestirà le sue poltrone, nella variante femminile Glamour-Plus-Schuberth. Emilio Schuberth è il grande sarto napoletano >> Continua >>
  • Una poltrona per Emma Marcegaglia

    Una poltrona per Emma Marcegaglia Ad accogliere il presidente di Confindustria Emma Marcegaglia al suo arrivo a Napoli è la poltrona "su misura" regalatale dal Denaro e realizzata dall'azienda napoletana Vip di Vittorio Pappalardo. La poltrona, in tessuto Schubert bianco-nero, (Emilio Schubert è il sarto >> Continua >>
  • Una poltrona per VIP

    Una poltrona per VIP Pappalardo (Vip): Il prossimo cliente? Spero il nuovo Questore di Napoli. Il marchio registrato trent’anni fa da Vittorio Pappalardo è ormai un must per la gente che conta. Tra i suoi clienti ci sono tra gli altri il presidente di >> Continua >>
  • Una poltrona su misura per Elia Valori

    Una poltrona su misura per Elia Valori Una poltrona su misura per Giancarlo Elia Valori, vincitore della sezione Mediterraneo del Premio Ischia. Si chiama "poltrona del Mediterraneo" in omaggio all'impegno con cui Valori si dedica da anni ai temi della politica internazione e in particolare ai suoi >> Continua >>
  • Uso la pistola per tenere i Vip incollati alla loro poltrona

    Uso la pistola per tenere i Vip incollati alla loro poltrona Il titolare che gira l’Italia a prendere le misure del fondoschiena dei clienti. Così un’azienda diventa un caso di marketing studiato all’università. Il capo dello Stato, la presidente di Confindustria, il direttore del Tg1: tutti comodi sui troni "anti ribaltone" >> Continua >>
  • 1